Centro Provinciale per l'Istruzione
degli Adulti di Treviso
Fruizione a Distanza

La fruizione a distanza rappresenta una delle principali innovazioni dei nuovi assetti organizzativi e

didattici delineati dal DPR 263/12. Il nuovo sistema di istruzione degli adulti, infatti, prevede che

l’adulto possa fruire a distanza per una parte del periodo didattico del percorso richiesto all’atto

dell’iscrizione, in misura di regola non superiore al 20% del monte ore complessivo del periodo

didattico medesimo.

Per fruizione a distanza la norma intende l’erogazione e la fruizione delle unità di apprendimento (o

parti di esse) in cui si articolano i percorsi di istruzione, mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie

dell’informazione e della comunicazione

La fruizione a distanza costituisce regolare frequenza ai fini della validità dell’anno scolastico, nei

limiti di cui all’art. 4, comma 9, lett. c) del regolamento, fermo restando che le verifiche riguardanti

le valutazioni periodiche e finali sono svolte in presenza presso le sedi di svolgimento dei corsi.

Il CPIA ha già provveduto alla ricognizione delle risorse, alla scelta del modello di fruizione a distanza,

alla progettazione delle unità di apprendimento o parte di esse da fruire a distanza.

Dal 2015 la piattaforma è attiva all’indirizzo: http://www.formazionecpiatv1.it


Pubblicata il 14 dicembre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.